Quando un crollo su Open Interest indica un cambio di tendenza

Share Button

Esaminiamo un crollo di Volume su Open Interest FTSE-MIB

Crollo del Volume Open Interest tra il 14 e il 15 giugno 2018

Esempio di crollo del Volume di Open Interest su opzioni legate al FTSE-MIB

Come è ben visibile dalla figura, nella seduta del 14 giugno vi è un crollo dei volumi delle opzioni Call e Put molto significativo, rispetto alle variazioni di volume giornaliere dei giorni precedenti.

Cosa significa quando  il volume di Open Interest ha un calo significativo

Con ogni probabilità, il crollo del Volume sulle Opzioni sta ad indicare che il mercato ha deciso di spazzare via un certo numero di investitori portando il prezzo del sottostante sui valori di Strike Price e procurando lo stop dei prodotti derivati (Opzioni).

Andiamo a vedere dunque come si è mosso il sottostante in questione (FTSE-MIB)14 giugno 2018:

Grafico candele 60 minuti del FTSE-MIB nel giorno 14 giugno 2018

Esempio di cambio trend su FTSE-MIB, grafico 60 minuti

L’andamento dell’indice FTSE-MIB nella giornata del 14 giugno è contrassegnata da una spiccata volatilità, in cui il valore in apertura è staccato al ribasso (LAP DOWN), cerca un minimo attorno a 22000 punti e poi inizia una salita di 500pt per chiudere sui massimi attorno a 22500 punti.

Questa è una classica seduta “Caccia Stop”.

Va ricordato che nella giornata in questione, il derivato Future FIB era in scadenza, quindi l’investitore potrebbe essere portato a pensare che il crollo del volume sull’Open Interest sia dovuto a questioni tecniche di Roll-over.

Che cosa succede dopo la giornata “Caccia Stop”

Come è facile intuire, un calo improvviso dei Volumi su Open Interest, può preannunciare un cambio di direzione del mercato.

In altre parole, se il mercato decide di cambiare direzione, si deve prima accertare che “sul carro giusto” ci siano meno investitori possibile, altrimenti “guadagnerebbero tutti“.

Come è ben visibile dal grafico, a partire dal 15 giugno 2018 è partita una discesa, che ha accompagnato l’indice FTSE-MIB verso il triplo minimo.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *